Al Debù di Carignano: sfilano i cani “alati” della Disc Dog!

0

Al Debù di Carignano: sfilano i cani “alati” della Disc Dog!
 

Al Debù di Carignano: sfilano i cani “alati” della Disc Dog!

A causa di un infortunio famigliare ed a una moltitudine di impegni, recentemente non sono riuscito ad essere presente come al solito con i miei articoli su Consulpets, oggi finalmente posso porvi rimedio, iniziando nuovamente a raccontarvi cosa capita nel “mio personalissimo fantastico mondo canino” 🙂 . La prima cosa che mi viene in mente e che collego ad un precedente articolo, poiché è una delle attività che abbiamo promosso sul campo del nostro centro cinofilo: il Debù, è la gara nazionale valevole per il campionato italiano di Disc Dog che si è recentemente svolta (successiva a quella di Rally Obbedience del quale ho già raccontato in una precedente news – CLIKKA). Un evento con un’infinità di partecipanti, che come qualcuno sa, essendo prove legate ad una classifica generale (nell’anno sportivo in corso), come sempre sono molto affollate. In questa manifestazione, le adesioni sono andate oltre alle più rosee aspettative, con tantissimi cani e come ci si aspettava le prestazioni sono state di ottimo livello. Di solito tendo a raccontare gli eventi di giornata e a lasciare per ultimi (con i soliti ringraziamenti di rito) gli sponsor, ma visto il rapporto di stima e fiducia che mi lega a questa azienda, questa volta la voglio menzionare per prima, anche perché l’organizzazione per un centro che si autogestisce con poche risorse, avere qualcuno che sostiene una manifestazione è sempre di notevole aiuto. Lo sponsor al quale faccio riferimento è la Fortesan che ormai non è solo una giovane azienda piemontese che si occupa dei nostri amici animali, ma un vero colosso che ha costruito le proprie fortune grazie alla serietà ed ai sani principi. A riguardo vorrei raccontarvi una curiosità, del quale sono venuto a conoscenza un giorno intervistando il Sig. Pautassi (proprietario della Fortesan) e signora: il nome Fortesan nacque in una bocciofila piemontese, che si chiama “Forti e Sani”. il Sig. Pautassi infatti quel giorno, rifletteva sul come chiamare la piccola azienda che stava immaginando e vedendo la scritta dell’impianto sportivo, unì le parole “Forti e Sani” dando così vita a quella che tutti noi conosciamo appunto come Fortesan. In fin dei conti non fu poi così difficile, poiché il suo fondatore non desiderava altro che creare una realtà che nel nome racchiudesse la sua idea di come avrebbero dovuto vivere i suoi utenti 4zampe 😉 . Dopo questa doverosa parantesi, ora riprenderei il discorso da dove l’ho lasciato: l’evento in questione si è svolto in una bella giornata di sole, la gara è iniziata prestissimo (alle otto del mattino), Debù e tutti gli spazi intorno erano già pieni di camper, persone e cani. L’atmosfera è stata da subito quella della festa, una festa in cui i migliori binomi italiani, ma anche tanti giovani binomi alla prima esperienza si stavano per dare battaglia. La disciplina regina di questo raduno è come già detto la Disc Dog e quindi lo strumento “principe” è il disco.  Ovviamente come molti sanno non parliamo dei meravigliosi dischi in vinile che raccontano (con il fascino degli anni che furono) la storia della musica del 20° secolo, ma dei normalissimi “frisbee”.

Al Debù di Carignano: sfilano i cani “alati” della Disc Dog!
 
Mi vorrei soffermare per un momento per spiegare a tutti coloro non abbiano mai assistito ad una attività del genere come funziona e su cosa si basavano le prove. La disciplina prevede che il conduttore lanci un frisbee in un area prospicente a se, invitando il suo compagno 4zampe a cercare di “agganciarlo” con la bocca; tanto più è difficile il lancio, spettacolare e creativa la riuscita dell’esercizio (Freestyle), tanto la votazione dei giudici sarà alta (normalmente la giuria è composta da altri atleti bipedi 🙂 ).

Al Debù di Carignano: sfilano i cani “alati” della Disc Dog! 
Chiarito il semplice ma basilare funzionamento di questo tipi di esibizioni, riprenderei con la cronaca alla Sandro Ciotti (che Dio l’abbia in gloria). La prima gara quella dei “Novice” inizia con uno stupendo Levriero che corre felice all’impazzata, il giudice conscio delle caratteristiche di razza come è giusto che sia si dimostra compiacente… ed è così che si dà il via alla gara.

Al Debù di Carignano: sfilano i cani “alati” della Disc Dog!
 
Sicuramente la differenza tra i professionisti (Expert) ed i Novice si coglie sin dai primi lanci in lungo, ma lo strappo di tipo tecnico (anche per un neofita giunto sino al campo di Debù per pura curiosità) appare molto più evidente nella gara di Free Style, dove le acrobazie degli atleti a 4zampe lasciava gli avventori non solo con il fiato sospeso, ma anche attoniti davanti a quelle prestazioni funamboliche.

Al Debù di Carignano: sfilano i cani “alati” della Disc Dog!
 
Non serve dirvi, che come è giusto che fosse, le urla di approvazione e gli applausi erano diventati un continuo “rumore” di sottofondo, un po’ come accadde a bordo campo negli stadi dove si sono giocati i mondiali di calcio in Sudafrica (2010), un continuo e incessante ronzio prodotto dalla famosa trombetta “vuvuzela”. Il Levriero menzionato, non era l’unico “non Border Collie” (ovviamente la razza dominante in questo sport e non solo in questo), anzi si sono presentati lupoidi, “cani fantasia”, cani da caccia, molossoidi ed uno stupendo bassottoide che dal basso della sua statura, ha stupito tutti, dimostrandosi invece un “grande”cane 🙂 .

Al Debù di Carignano: sfilano i cani “alati” della Disc Dog!
 
Tutti i partecipanti appartenenti alla categoria Expert quindi, hanno suscitato forti emozioni, anche perché questa tipologia di gare “soffre” gli umori del vento ed i suoi relativi cambiamenti. Alcuni hanno lanciato in totale assenza di vento ed altri con il vento (per fortuna lieve) che scendeva dalle pareti del Monviso.

Al Debù di Carignano: sfilano i cani “alati” della Disc Dog!
 
Alla fine, essendo uno sport meritocratico, come al solito hanno vinto i migliori, ma i “novellini” si sono impratichiti, hanno provato un nuovo campo ed hanno potuto imparare da chi è già anni che coglie regolarmente i migliori risultati.

Al Debù di Carignano: sfilano i cani “alati” della Disc Dog!
 
Oltre alle immagini messe in evidenza in questo articolo (che per motivi di format non potevamo pubblicare tutte) vi lascio i link di altre (molte) foto, tante altre potete trovarle sulla pagina di Debù 😉 .

Debù Disc Dog 1

Debù Disc Dog 2

Debù Disc Dog 3

Come sempre al termine di un evento ben riuscito, vanno offerti dei doverosi ringraziamenti… perché questi mega eventi riescono solo se ad organizzarli ci sono delle speciali ed appassionate persone, in ordine sparso vorrei ringraziare:

Cristiana Daolio per il supporto e per la voglia di creare questo evento… sei una persona speciale! Cristiano che oltre ad essere il responsabile della sicurezza trova sempre mille soluzioni, Tommaso sempre presente e preciso, Patrick per le foto eccezionali, Angelo che è anche intervenuto come infermiere e medico per un piccolo infortunio avvenuto durante le gare, Chiara che si è occupata di una grossa fetta di burocrazia e nel frattempo ha guardato il suo splendido bimbo <3 , tutto lo staff ed i giudici che si sono dimostrati stupende persone oltre che buoni giudici. Un ringraziamento va anche a Lucetta e a Davide del Totem, che si occupa del catering durante queste giornate di sport e come si suol dire 🙂 in ultima “ma non meno importante” voglio fare un ringraziamento speciale a Daniela stretta collaboratrice della Fortesan che ha creduto sin da subito in questa grande avventura del campionato nazionale: “il tuo supporto e la tua intelligenza come sempre sono una calda coperta <3”. Termino questo mio racconto riportando le parole scritte su Facebook da un discdogger che ha partecipato alla gara:

“Dopo una bella dormita, dopo la giornata faticosa ma bellissima di ieri, vorrei fare alcune considerazioni sulla tappa di Carignano campionato Disc Dog. Rivolgendomi a Cristiana Daolio e a tutto lo staff del centro cinofilo Debù la prima cosa che mi sento di dire: SIETE STATI FANTASTICI!!!!! Sotto tutti gli aspetti, per l’organizzazione della gara, per la vostra disponibilità, per la vostra gentilezza e simpatia e per aver trasformato una gara in un incontro tra vecchi amici! Per tutto ciò, vi dico un enorme GRAZIE… ciao grandi!!!!”.

Condividi.

Autore

avatar

Partner