Cani da salvataggio assistono…

0


 

Cani da salvataggio assistono l’Euromarathon

Domenica 8 novembre ha visto nuovamente le Unità Cinofile Operative di Trieste, in prima linea a prestare assistenza durante la “corsa in montagna lunghe distanze Euromarathon, gara podistica che si svolge a cavallo del confine italo-sloveno, dalla partenza di Ancarano a l’arrivo al Decathlon di Montedoro a Muggia. In realtà le gare erano tre: le due competitive, la 10 km e la 25 km, ed una terza non competitiva, la Euro Family Trail, lunga 7 km, nella quale i corridori potevano partecipare accompagnati dal proprio cane. I volontari, con i loro cani addestrati sono specializzati nel soccorso nautico con ausilio cinofilo, e per questo si preparano costantemente tutto l’anno acquisendo tutta una serie di competenze che nella stagione invernale (quando le zone balneari sono ovviamente deserte) mettono a disposizione per eventi simili, dove i loro strumenti e le loro capacità possano essere di pubblica utilità, soprattutto in manifestazioni con forti connotazioni di tipo sportivo. I soccorritori con i loro cani da salvataggio si sono quindi schierati lungo il percorso prendendo posizione in prossimità dei punti di ristoro, coordinandosi con gli organizzatori e il personale dell’Euromarathon. Come sempre hanno attrezzato l’area di un prezioso strumento salvavita, un defibrillatore semi-automatico esterno (DAE). Tutte le unità cinofile infatti, durante il percorso di preparazione, conseguono diverse specializzazioni ed abilitazioni, ed una di queste prevede appunto la capacità di usare il DAE. Con loro, anche in questa circostanza, oltre al personale medico sanitario volontario, era presente un medico veterinario della Clinica veterinaria Tergeste, clinica che da un po’ di tempo supporta le unità cinofile nelle loro attività, pronto ad intervenire in emergenza in caso di malore di qualche cane dei corridori o degli stessi cani da salvataggio. Ospite a sorpresa anche Impronte Fotografiche, che ha saputo cogliere i momenti più significativi dell’evento da un punto di vista particolare, quello dei nostri amici a quattro zampe. La gara si è svolta serenamente, senza gravi incidenti: due volontari delle unità cinofile sono dovuti intervenire soltanto in alcuni incidenti lievi, che riguardavano perlopiù stiramenti e cadute accidentali con piccole escoriazioni superficiali. Star della gara, oltre agli atleti, che presentavano un eccellente livello di preparazione generale, sono stati i fedelissimi cani da salvataggio che accompagnavano costantemente i soccorritori volontari durante i presidi ed in tutti i loro spostamenti ed interventi. Un ringraziamento speciale a loro, capaci di donare così tanto senza chiedere mai nulla!

Condividi.

Autore

avatar

Partner