Quanto è utile giocare con il vostro cane?

0

Quanto è utile giocare con il vostro cane?
 

Quanto è utile giocare con il vostro cane? Quali sono i vantaggi?

Nella precedente news abbiamo affrontato l’importanza del gioco nel cane (da ricerca in superficie e da catastrofe) in questa come promesso spiegherò i vantaggi nell’utilizzo dei giochi. I giochi con la palla allenano il cane in maniera naturale a inseguire, rincorrere, afferrare, riportare e a lasciare gli oggetti, quindi aumentano la fiducia del cane nei confronti del conduttore in quanto sono un’espressione palese di scambio reciproco. Il cane riporta la palla e il proprietario di rimando gliela rilancia ed è così che con questo tipo di gioco si può instaurare anche una pacifica competizione tra cane e conduttore. Rincorrere insieme la palla accende una competizione, che dovrà essere ben gestita dal conduttore per evitare un’eccessiva possessività dell’oggetto. Un altro aspetto che bisogna tener presente e che le ripetizioni di lanci della pallina vanno ad incidere positivamente sulla preparazione atletica del cane: infatti queste azioni specifiche rappresentano un’attività di tipo anaerobico dove il cane allena le fibre muscolari bianche o rapide e dove l’energia viene prodotta dal metabolismo anaerobico lattacido. Non tutti i cani afferrano immediatamente il concetto del riporto, ma preferiscono vagare trionfanti con la palla in bocca a pochi metri dal conduttore. Per far sì, che un cane spontaneamente e felicemente impari a riportare la palla, potremmo munirci di due palle o di altro gioco ugualmente interessante o motivante. Una volta che il cane avrà preso l’oggetto che il conduttore gli aveva lanciato, lo chiamerà attirando la sua attenzione, quindi gli fa vedere l’altra palla e simulerà un lancio dandogli il comando lascia, il 4zampe nella foga di andare a prendere la seconda palla farà cadere la prima. La ripetizione di questo gioco farà comprendere al peloso l’esercizio del riporto. Una volta che avremo deciso di sospendere il gioco, sostituiremo il lancio della seconda palla con un rinforzo alimentare o se il cane lo gradisce anche un rinforzo sociale. Le palline utilizzabili sono di varie dimensioni e di varie forge. Possono essere più o meno dure, piene o vuote, con laccio o senza e naturalmente di vari colori.

Quanto è utile giocare con il vostro cane?
 
                         1                                              2                                  3                                            4
 
A seconda dell’età del cane e soprattutto dell’interesse che lui stesso dimostra verso una tipologia specifica di pallina, avremo la possibilità di identificare quella giusta.
 
Il tira e molla non è altro che la rivisitazione del combattimento, che porta alla cattura di una preda. La fase del combattimento amichevole, rappresenta la penultima dell’atto predatorio, infatti una volta identificata la preda, rincorsa, afferrata con i denti, inizierà quella del combattimento, che simulerà una preda, che ferita cercherà di divincolarsi per sfuggire al predatore. Questo gioco può essere svolto con cani che hanno un sano rapporto con il proprio conduttore e da figuranti che sono in grado di gestire e prevenire comportamenti di gioco non costruttivi. I giochi utilizzabili possono essere di diversa forma e forgia, dalle palline con laccetto, al salamotto (tela francese, juta, pelle) con manici o senza, al cuscino con manici, o a straccetti di materiale naturale che grazie all’odore e alla forma tendono a stimolare nel cane la pulsione predatoria.
 
Quanto è utile giocare con il vostro cane?
 
                                        5                                                                                        6

Anche in questa attività, sarà il cane a darci lindicazione di quale materiale utilizzare. Il tira e molla, fatto con uno straccetto o con un manicotto, è un gioco molto attivo che prevede il movimento dell’oggetto di fronte al cane, che stimolato dal movimento (a scatti e a diverse altezze) cercherà di catturarlo e una volta afferrato con i denti, con una presa ferrea e decisa, darà inizio al combattimento vero e proprio. Come in tutte le attività di gioco, lo stesso terminerà con il recupero da parte del conduttore dell’oggetto e la rimessa del cane in fase di recupero e calma.

Quanto è utile giocare con il vostro cane?
 

Importante: per i giochi attivi bisogna sempre prevedere una fase di riscaldamento del cane e nello specifico dei muscoli del collo, dei muscoli degli arti posteriore e anteriori andando così a preservare i gomiti, le ginocchia e la colonna vertebrale. È sempre consigliabile, al termine del gioco attivo prevedere anche una fase defaticante e di ritorno alla normale funzionalità dell’apparato cardiocircolatorio, dell’apparato respiratorio e successivamente prevedere degli integratori salini/alimentari per ristabilire anche una normalità biologico, chimico, alimentare.

_______________________________________________________________________________________

1 Palline di varie dimensioni con o senza laccio, leggere e galleggianti.
2 Palline di varie dimensioni con laccio, dure.
3 Cono morbido ma non flessibile con laccio.
Palline rivestite di straccio colorato con laccetti in coda.
Salamotto o manicotto in tela costume con due manici.
6 Cuscino in tela costume con tre manici.

Condividi.

Autore

avatar

Partner