Come apprende il nostro cane e la comunicazione…

0

Come apprende il nostro cane e la comunicazione...
 

Come apprende il nostro cane e la comunicazione uomo-cane

Come fa il cane ad imparare ad agire nel modo corretto, a comportarsi bene e in maniera educata? Il comportamento del cane è strettamente collegato all’ambiente, fonte di stimoli e quindi di informazioni che devono essere “comprese” dall’animale. Vi faccio notare che il padrone è una ricchissima fonte di stimoli, verbali e gestuali, spesso mal gestiti e poco sfruttati. Poiché il proprietario ha il compito di incentivare i comportamenti corretti e di correggere quelli sbagliati, è evidente come alla base di una educazione adeguata del nostro fedele amico vi sia la giusta “comunicazione uomo-cane”. Come l’essere umano, anche il cane utilizza i 5 sensi per “decifrare” le informazioni (stimoli) e successivamente trasformarle in comportamenti. Essi sono (in ordine di importanza ai fini addestrativi): l’udito, il fiuto, la vista, il tatto, il gusto. Il cane “immagazzina” le nozioni e gli stimoli ricevuti nelle sue 3 memorie:

  • La memoria affettiva
  • La memoria meccanica
  • La memoria associativa

L’addestramento avviene attraverso “meccanismi di apprendimento”:

  • L’assuefazione
  • L’associazione (condizionamento classico e operante)
  • L’apprendimento intuitivo
  • Quello latente
  • La mimesi

Essi ci permettono di rinforzare positivamente e negativamente l’azione del cane e insegnare dei semplici comandi di base.

Come apprende il nostro cane e la comunicazione...
 
LA COMUNICAZIONE UOMO CANE:
E’ basilare comunicare correttamente con il nostro amico a quattro zampe; spesso il proprietario si rivolge al cane con un linguaggio a lui incomprensibile, pronunciando frasi lunghe e prive di enfasi. Per costruire una relazione sana e collaborativa è fondamentale utilizzare segnali chiari e facilmente comprensibili, ognuno con un significato preciso (ad esempio il nome del cane vuol dire “guardami!”) e una “forma” (la forma fisica del segnale, ad esempio un suono o un gesto corporeo); parole semplici, con tonalità diverse, intervallate da una pausa, accompagnate da mimica corporea adeguata, risulteranno essere più chiare e facilmente intuibili. Attraverso le posture del corpo trasmettiamo al cane il nostro stato d’animo: l’espressione del volto, il movimento delle braccia, la nostra posizione sono segnali comunicativi importanti. La maggior parte dei problemi e dei disagi è causata dalla mancanza di cultura cinofila, dalla scorretta gestione del cane ma soprattutto da una non comprensione tra le parti: il cane è un animale semplice, capace di apprendere e collaborare, che tuttavia comunica in maniera molto diversa da noi umani. In conclusione l’insegnamento dei comandi di base deve essere fatto in maniera corretta, rinforzando l’esecuzione di quanto richiesto, ma soprattutto “spiegando” al cane in maniera semplice ciò che gli si sta richiedendo.

Condividi.

Autore

avatar

Partner