Perchè il cane ci fa i dispetti facendola in casa?

0

Perchè il cane ci fa i dispetti facendola in casa?
 

Perchè il cane ci fa i dispetti facendola in casa? Come affrontare il problema?

Uno dei più frequenti problemi denunciati dal proprietario di un cane è il fatto che l’animale a volte sporca in casa. Di solito lo fa in sua assenza, infatti raramente accade che il peloso alzi la gamba posteriore in presenza di un familiare, fregandosene letteralmente del padrone. Se questo accade in giovane età il cane potrebbe semplicemente non aver ancora imparato dove e quando sporcare, in quanto cucciolo; oppure potrebbe non stare bene fisicamente. Il cane adulto invece, imbrattando i muri di casa la notte oppure quando rimane da solo di giorno per delle ore, dimostra di non essere sereno, di non riconoscere la nostra leadership e di non comprendere dei nostri atteggiamenti oppure delle regole poco coerenti da noi stabilite. Il cane è quindi in una situazione conflittuale, di disagio psichico, in uno stato d’animo alterato e instabile. Da ciò ne deriva una sua dimostrazione molto chiara (i bisogni in casa, ma non solo), che va percepita dal padrone e risolta, con l’aiuto di un educatore cinofilo. Di frequente questi atti sembrano essere dei “dispetti” che il povero cucciolone fa per attirare attenzioni, comportamenti che molto spesso vengono redarguiti dal padrone con tempistiche scorrette (timing inesatto); ciò non fa altro che aumentare la conflittualità tra il cane e la famiglia, con effetti a volte disastrosi. Il cane va corretto nell’immediato, per far si che lui associ i due avvenimenti come causa  ed effetto. Nel caso di un cane che sporca in casa anche in presenza del padrone, si è di fronte ad una situazione dove il soggetto è in un notevole stato conflittuale nei confronti di tutti o quasi i membri della famiglia, dimostrando prepotenza, assoluto disprezzo per il contesto casalingo e forte territorialità. Molto spesso il cane sporca nel letto del padrone (sul cuscino ad esempio) e sul divano; questo atteggiamento è da considerare, a mio avviso, lapice dello scontro psichico tra le parti. Questo avviene anche con cani di piccola – media taglia e non per forza di cose con cani di grande mole. Le cause sono una mancata comprensione delle qualità caratteriali del soggetto e una sua carente educazione in fase giovanile (regole coerenti, comandi di base, socializzazione) e possono provocare atteggiamenti di questo tipo. In questi casi il 4zampe è da “rieducare”. Si riparte da zero, come se avessimo un cucciolo di pochi mesi, con: gioco, passeggiate, corse nei prati, premi ma anche regole precise (soprattutto in casa), comandi di obbedienza e corrette tempistiche. Bisogna ricostruire un corretto rapporto tra il cane e la famiglia, con rispetto reciproco e lealtà. Il giovane cucciolo che invece sporca in casa, è semplicemente da educare: si deve portare spesso fuori casa, possibilmente in degli tranquilli e poco affollati spazi di verde, lasciarlo annusare per conoscere il mondo degli odori e… portare pazienza! Non appena lui sporcherà, verrà lodato con voce calma e serena e magari riceverà un bel bocconcino.

Perchè il cane ci fa i dispetti facendola in casa?

 
Consiglio durante le prime uscite di riportare il giovane scolaro nello stesso posto delle passeggiate precedenti, in modo che lui riconosca i suoi odori e si senta tranquillo. Di solito le persone tendono anche a stare fuori casa per delle ore in attesa dei bisogni: raccomando invece più uscite brevi e sempre nei soliti posti. Ben presto il cucciolo imparerà a sporcare solo fuori casa, riuscendo a trattenere i bisogni. Se invece il giovane adolescente vi fa trovare un “regalino” in casa, non sottovalutate la cosa e chiedete un consiglio ad un esperto di comportamento canino.

Condividi.

Autore

avatar

Partner