Su cosa si basa lo studio della Nutraceutica?

0

Su cosa si basa lo studio della Nutraceutica?
 

Su cosa si basa lo studio della Nutraceutica? Che influenza ha nella vita del gatto e del cane?

Dietro questa parola dal sapore misterioso extraterrestre si nasconde l’evoluzione della moderna alimentazione per i nostri cani e gatti. Tutto nasce da uno studio prodotto dalla North American Veterinary Nutraeutical Council che definisce il nutraceutico veterinario così: “una sostanza non farmacologica prodotta in forma purificata o estratta, somministrata oralmente per fornire elementi richiesti dal metabolismo e dalla fisiologia corporea, al fine di fornire salute e benessere al cane e al gatto stesso”. Si è scoperto così che per salvaguardare la loro salute e migliorarne le prestazioni, si doveva assicurare la copertura del fabbisogno metabolico utilizzando nuove sostanze (o rivalutarne altre), che in passato venivano usate a scopo nutrizionale e terapeutico nell’umano, ma che recentemente attraverso una ricerca scientifica sono state sdoganate anche per il cane e il gatto. La nutraceutica quindi s’incarica della ricerca scientifica di questi elementi per testarne la loro validità ed efficacia. I Radicali o Radicali liberi: sono una molecola o un atomo particolarmente reattivo, che contiene almeno un elettrone spaiato nel suo orbitale più esterno. A causa di questa caratteristica chimica i radicali liberi sono altamente instabili e cercano di tornare all’equilibrio rubando all’atomo vicino, l’elettrone necessario per pareggiare la propria carica elettromagnetica. Questo meccanismo dà origine a nuove molecole instabili, innescando una reazione a catena che, se non viene arrestata in tempo, finisce col danneggiare le strutture cellulari. Le difese antiossidanti di un cane o di un gatto si identificano in un grande e complesso  schieramento di enzimi, sostanze nutritive e prodotti metabolici che si combinano per proteggere lorganismo contro i radicali ed i loro effetti deleteri. Infatti esiste un forte controllo omeostatico, che regola i livelli di antiossidanti nell’organismo e in caso di carenze specifiche, vi è un aumento compensatorio di altre difese antiossidanti. Comunque nel tempo i radicali liberi, se non controllati  in modo opportuno, si accumulano svolgendo unazione fortemente ossidante dannosa per la maggior parte  del tessuto che costituisce l’organismo (Denham Harman, 1956 ). I danni maggiori coinvolgono il patrimonio genetico e la produzione energetica attraverso la distruzione delle infrastrutture che la producono: i mitocondri. Per meglio capire quanto detto in precedenza, va specificato che in un cane fisiologicamente sano cioè , ben alimentato, che conduce una vita normale, la produzione di radicali è in perfetto equilibrio con i mezzi antiossidanti di neutralizzazione da parte dell’organismo; quando questo meccanismo s’interrompe e quindi prevale la produzione dei radicali, nel tempo i danni , conosciuti sotto il nome di stress ossidativo, saranno irreversibili. Va comunque detto che molte delle difese sono prodotte geneticamente dall’organismo, mentre altre sono introdotte tramite il cibo.

Le cause maggiori di produzione di radicali sono:

  1. Fattori ambientali a cui fanno capo: l’inquinamento, droghefumo passivo alcool e farmaci, raggi ultravioletti e radiazioni ionizzanti,  stress psicofisico da lavoro, adittivi e sostanze tossiche presenti negli alimenti o sviluppate durante la loro cottura ad alta temperatura.
  2. Fattori endogeni a cui fanno capo: iper produzione aerobica energetica (trasporto di elettroni nei mitocondri), B ossidazione degli acidi grassi saturi, metabolizzazione di farmaci, veleni, sostanze tossiche, etc., iper attività dei macrofagi e fagociti del sistema immunitario.

Su cosa si basa lo studio della Nutraceutica?
 
Fortunatamente ci sono, gli antiossidanti, che forniscono un valido aiuto, sulla regolazione dei radicali (sull’organismo) e quindi a vantaggio della salute dei nostri cani e gatti. Visto il numero enorme di sostanze antiossidanti è bene fare una divisione nei gruppi più importanti che li contengono :

  • Vitamine, Sali minerali e aminoacidi: A – C – E ; sali minerali: selenio e zinco; amminoacidi: metionina, taurina, cisteina, creatina.
  • Acidi grassi insaturi: Omega 3 – 6 – 9.
  • Prebiotici fos e mos: frutto oligosaccaridi fibra solubile, mannanooligosaccaridi fibre non digeribili da parte dell’animale. (Argomento trattato in una mia precedente news
  • Condroprotettori: glucosamina, condroitina, metilsulfonilmetano (msm) e lo zolfo biodisponibile contenuto al suo interno.
  • Piante ed erbe: polifenoli costituiscono una famiglia di circa cinquemila molecole organiche naturali – Icarotenoidi sono pigmenti vegetali di natura lipidica.

La nutraceutica: è lo studio che si propone di ricercare all’interno di questa grande famiglia le sostanze purificate (integratori) e non (principi nutritivi), anche sconosciute o considerate non idonee nel ciclo alimentare del cane e del gatto, per migliorarne la salute.

In conclusione: Questa ricerca ci permette di utilizzare principi nutritivi e integratori a favore dei nostri cani e gatti quali:

  • La ginkgo biloba, la curcuma, il thè verde deteinato, il mirtillo nero, la garcinia (un arbusto che nasce in India), il ginseng, l’echinacea, la yucca, lo psillio, la melissa.
  • Gli oli importantissimi: come quello di cartamo e girasole, che contengono il CLA (acido linoleico coniugato), quello di rosmarino, di lino, di soia.
  • I semi di: canapa, di lino, di quinoa, amaranto, sesamo, pinoli, girasole, zucca, papavero, di karité, di ravizzone, di copra, di perilla, di cartamo, di chia.
  • Le alghe: molte ma la migliore è la spirulina.

Su cosa si basa lo studio della Nutraceutica?
 
Tutte queste sostanze e molte altre per la loro particolarità e peculiarità devono essere utilizzate sotto il consiglio di un nutrizionista o di un esperto in nutrizione. Va da se, che la nutraceutica oltre che ad interessarsi dell’equilibrio dei radicali, si occupa dell’intero benessere qualitativo della vita del cane e del gatto.

Condividi.

Autore

avatar

Partner