I tremori muscolari…

0


 

I tremori muscolari nel cane

Spesso vediamo il nostro cane che in particolari posizioni posturali gli tremano uno o più arti; questo può accadere durante il sonno o addirittura in movimento. Questa particolare condizione viene classificata in: tremori muscolari di origine meccanica e neurologica. “Un tremore è un movimento involontario, oscillatorio, compiuto da un segmento corporeo rispetto ad un asse in equilibrio”. Questa definizione implica, che un eccesso di movimenti disordinati, non debba essere confuso dall’osservatore con le contrazioni muscolari che servono al movimento. Altro tipo di contrazione è lo spasmo, che è un tipo di contrazione improvvisa e involontaria che può interessare uno o più muscoli in assenza di movimento. Si può distinguere in spasmo tonico (intenso e prolungato) o clonico (breve, rapido ed intermittente). Questo meccanismo si chiama fascicolazione, che risulterà per il cane dolorosa, in quanto in umana alla stregua del sintomo del crampo. Le cause dello spasmo possono essere tra le più varie, ma quelle percentualmente più frequenti sono: una ipocalcemia (cioè la carenza di calcio), una disidratazione, una carenza di magnesio e potassio, nel caso di una attività fisica prolungata e più raramente, un’infezione da tetano o un avvelenamento da parte di qualche sostanza velenosa (esteri e organo fosforici) che coinvolge il sistema nervoso. Una curiosità: il singhiozzo è una forma di spasmo mio clinico che riguarda il muscolo del diaframma, ecco perché lo si avverte nei cuccioli nella prima fase di crescita e in parte nella seconda. Il tremore può insorgere anche quando una parte dell’escursione articolare è tenuta in isometria e questo è abbastanza frequente quando il cane non è mai stato allenato a tenere quella posizione. La contrazione isometrica avviene: “quando la fibra va in tensione senza accorciamento, cioè quando il carico è uguale alla forza muscolare utilizzata”. Nel cane questo succede quando il muscolo è messo sotto sforzo senza movimento.

Esistono vari tipi di tremori differenti tra di loro per durata, momento e situazione:

  • Tremore durante il riposo: compare in una fase di riposo del cane, in una parte del corpo a muscolatura volontaria senza però essere attivata volontariamente.
  • Tremore d’azione: compare come conseguenza di una contrazione muscolare volontaria, esso comprende quindi, il tremore posturale, isometrico e cinetico.
  • Il tremore posturale: si manifesta durante il mantenimento di un segmento corporeo, in una posizione statica, in equilibrio con il baricentro, all’interno del perimetro d’appoggio.
  • Il tremore isometrico: compare qualora la forza muscolare venga applicata per spingere o tirare un oggetto non spostabile ne deformabile.
  • Il tremore cinetico: compare durante l’esecuzione di un movimento che mette in azione muscoli che non servono al movimento di marcia.

I tremori muscolari...
 
In definitiva: capire il perché di un tremore non è molto facile, in quanto spesso è difficile ricondurlo ad una patologia, quindi un chiarimento può essere rivelato da una profonda e precisa anamnesi, da una obiettiva e attenta osservazione ed infine da un’azione strumentale. In particolare l’anamnesi serve per capire quando e come è nato il problema, se è determinato da un origine genetica (specie quando è neurologico), da un fatto motorio (muscolare – meccanico), sistemico, neurologico o d’avvelenamento. Il tremore può comparire in ogni età della vita, anche in prima (molto raro) o in seconda crescita. Tende, con il passare del tempo, a diventare più ampio e a ridurre la frequenza; la sua gravità risulta direttamente correlata alla durata della malattia e non alletà in sé. In linea di massima quello proveniente da un esercizio motorio intenso, o da una piccola e veloce sospensione durante la marcia non crea problemi gravi e spesso si risolve con il tempo. Diversamente quando si presenta una alterazione della “marcia in tandem” (portare un piede avanti rispetto all’altro), riscontrabile in alcuni soggetti che presentano un importante tremore cinetico di tipo neurologico, si potrà verificare nella maggior parte dei casi una diminuzione della massa corporea e una fobia sociale.

Condividi.

Autore

avatar

Partner