Il condizionamento fisico e la preparazione atletica…

0

Il condizionamento fisico e la preparazione atletica...
 

Il condizionamento fisico e la preparazione atletica del cane

L’ allenamento personalizzato per il cane: in esso sono contenute due attività, il condizionamento fisico e la preparazione atletica vera e propria. Attraverso questa disciplina, si possono raggiungere ottimi obiettivi sportivi e di lavoro, oltre ad un benessere generale che migliorerà la qualità della vita del 4 zampe, per tutto il corso della sua vita. In Italia questo tipo d’attività è conosciuta ma poco praticata. Sono invece gli altri paesi che forniscono le statistiche scientifiche che dimostrano l’attendibilità dei risultati ottenuti, grazie alle metodiche più moderne di allenamento.

Elenco dei benefici:

  1. Migliora l’assetto mente e corpo (psicofisica), aumenta l’autostima e aiuta a gestire meglio lo stress;
  2. Abbassa il livello di ansia;
  3. Incrementa la forza e la resistenza muscolare;
  4. Migliora la capacità dell’organismo di attingere energia dalle riserve di grasso corporeo;
  5. Migliora il funzionamento del sistema immunitario;
  6. Aumenta la densità e la resistenza dei legamenti, irrobustisce la struttura ossea rendendola più resistente alle fratture;
  7. Aumenta lo spessore delle cartilagini articolari, mantiene e migliora l’elasticità articolare, rallenta il processo degenerativo delle articolazioni;
  8. Migliora la postura, l’equilibrio e le capacità di coordinazione;
  9. Migliora la capacità di attenzione e la prontezza mentale;
  10. Aumenta il livello di colesterolo HDL (definito “buono”), abbassa il livello dei trigliceridi;
  11. Abbassa la frequenza cardiaca a riposo e sotto sforzo – aumenta le difese immunitarie;
  12. Innalza la soglia anaerobica, migliorando resistenza, potenza e posticipando la formazione di acido lattico;
  13. Migliora l’irrorazione cutanea, favorendo lo scambio termico e quindi il controllo della temperatura corporea;
  14. Aumenta la capacità polmonare, migliorando l’ossigenazione del sangue – incrementa la riserva cardiaca, ovvero la capacità del cuore di trasportare ossigeno ai tessuti – riduce la viscosità del sangue – riduce il rischio d’infarto;
  15. Migliora la resistenza al lavoro;
  16. Contrasta l’aumento del peso legato all’invecchiamento – riduce il livello di obesità;
  17. Migliora la postura, l’equilibrio e le capacità di coordinazione;
  18. Riduce il rischio di endometriosi (comune causa di infertilità);
  19. Migliora le prestazioni atletiche;
  20. Migliora la qualità generale della vita del cane.

L’allenamento

Quando si può iniziare – benefici psicofisici: un cane che si avvicina ad un’attività fisica specifica, ha bisogno di modificare la sua condizione strutturale e biochimica, per avere cambiamenti esclusivamente funzionali che miglioreranno in positivo sia le prestazioni che la qualità della sua vita. Quanto detto è ugualmente utile a tutti quei soggetti che non faranno un’attività sportiva o di lavoro (condizionamento fisico).

Il condizionamento fisico e la preparazione atletica...
 
La formazione del cane ideale” inizia già dalla scelta dei genitori, passa poi ad una corretta gravidanza , per poi arrivare allo svezzamento. Da qui inizieranno già i primi accorgimenti per poi proseguire per tutta la 1^ e 2^ crescita. Bisogna poi fare distinzioni a seconda dell’attività che andrà ad intraprendere.

Conclusione: i miglioramenti derivanti dalla pratica di questa disciplina sono stati già ampliamente elencati in precedenza, ma vorrei concludere evidenziando quali apparati ne guadagneranno i maggiori benefici:

Apparato motorio: scheletro, articolazioni, tendini e legamenti
Apparato Circolatorio/muscolare: il cuore aumenta di volume, i muscoli si potenziano, la massa grassa si riduce
Apparato respiratorio: i polmoni aumentano la loro capacità di espansione; il tutto arricchito dal miglioramento dei parametri biochimici (più energia).

Condividi.

Autore

avatar

Partner