Il Bulldog Inglese deve avere il pedigree..?

0

Il Bulldog Inglese deve avere il pedigree..?
 

Il Bulldog Inglese deve avere il pedigree..? Si grazie… sempre!

<< Buongiorno, volevo sapere se ha cuccioli disponibili? Il prezzo? Senza pedigree invece? Noooooooooo… ancora sta storia del “senza pedigree”… >>.

Nel Bulldog Inglese come in tutte le altre razze per i cuccioli che lasciano l’allevamento è fondamentale il rilascio del pedigree. Molte persone pensano poichè non sono interessate alle esposizioni, si possa acquistare un cane di allevamento senza pedigree: sfatiamo questa leggenda che il pedigree serve solo per le esposizioni… niente di più sbagliato! Facciamo chiarezza: il pedigree non identifica il cane di “alta qualità”, ma identifica l’appartenenza del cane a quella razza. Il pedigree è la carta d’identità del cane ed è solo per i cani di razza pura: di un cane fornito di pedigree si conoscono esattamente data di nascita, genitori, nonni, bisnonni e trisavoli: si sa chi, tra gli antenati, è stato campione di bellezza o di lavoro in Italia o all’estero. Si sa chi ha allevato il cane, ovvero chi era il proprietario della mamma al momento della nascita del cucciolo. La razza pura, dev’essere certificata, quindi è corretto acquistare un cane munito di documenti ufficiali, perché SOLO il cane con pedigree è “realmente” di razza pura. Bisogna invece stare alla lontana da chi ti propone cani senza pedigree: sono PSEUDOALLEVATORI e infangano il lavoro di quelli seri. Si pensa che acquistare un cucciolo senza pedigree ci possa far risparmiare: sbagliato, il costo del pedigree è veramente irrisorio per l’allevatore. Chiunque chieda soldi in più per il pedigree del cane vi sta truffando, il costo del pedigree è di circa 30 euro e viene incluso dall’allevatore nel costo del cane. Il pedigree viene rilasciato dall’ENCI e lo si può richiedere solo se entrambi i genitori ne sono provvisti e porta la genealogia del cucciolo fino alla quarta generazione; tutto ciò ne garantisce l’avvenuta selezione.

Il Bulldog Inglese deve avere il pedigree..?
 
Viene richiesto all’ENCI attraverso la presentazione di 2 moduli che devono essere presentati entro termini ben precisi:

  • Modello A: da presentare entro 25 giorni dalla data di nascita dei cuccioli. Il modello A è la “Denuncia di Monta” e nascita della cucciolata e va controfirmata sia dall’allevatore che dal proprietario dello stallone. Descrive più che altro i dati dei due genitori e dei due proprietari, non di meno la data dell’accoppiamento, il sesso e il numero dei cuccioli nati. Se il modello A non viene presentato entro i termini previsti, la cucciolata non avrà più la possibilità di essere iscritta ed i cuccioli saranno senza pedigree anche se figli di cani puri.
  • Modello B: è la “Denuncia di Cucciolata” e va presentato entro 90 giorni dalla data di nascita dei cuccioli. Oltre al ripetersi di alcuni dati presenti nel modello A, ci sono in particolare tutti i dati dei cuccioli con i relativi nomi, descrizione del manto, microchip, sesso e i dati dei nuovi proprietari. Se i cuccioli sono stati venduti prima della presentazione del suddetto modello, il pedigree sarà già intestato al nuovo proprietario, altrimenti il pedigree emesso sarà intestato all’allevatore e poi girato al nuovo proprietario. Allegato al modello B è fatto obbligo di trasmettere la certificazione veterinaria di avvenuta inoculazione del microchip.

Il Mod. A ha un costo fisso di circa 15,00 Euro piu i diritti di segreteria, mentre il Mod. B ha un costo a cucciolo di circa 18,00 Euro più i diritti di segreteria; questo significa che un pedigree costa all’incirca sui 30 euro a cucciolo. Diffidate quindi da chi vi dice diversamente, il pedigree è la carta d’identità del vostro cucciolo ed è comunque una garanzia della rintracciabilità dei soggetti e della serietà dell’allevatore: l’allevatore serio è colui che si impegna a favore del benessere e della salute dei propri cani; il vero professionista si obbliga a far riprodurre cani sani, privi di malattie manifeste e patologie ereditarie, a non far riprodurre femmine troppo giovani o troppo anziane e rispettare i calori di riposo, ma soprattutto è colui che ama incondizionatamente le proprie creature.

Condividi.

Autore

avatar

Partner