Le abilità nel lavoro del Cocker Spaniel…

0

Le abilità nel lavoro del Cocker Spaniel...
 

Le abilità nel lavoro del Cocker Spaniel Inglese

Come già accennato precedentemente, il Cocker Spaniel Inglese è un cane da cerca e da riporto, dal temperamento fiero ed esuberante, dotato di una altissima tempra… si pensi soltanto che un Cocker può portare a termine una battuta di caccia in qualsiasi condizione di terreno e climatica, qualche volta può portare a casa una spina conficcata in un polpastrello, ma durante il “lavoro” la cosa sembra non toccarlo minimamente. Volgendo un occhio al passato, possiamo tranquillamente asserire che Cocker Spaniel e Springer Spaniel sono sempre stati i jolly nella caccia, il cosiddetto asso nella manica, perché i cacciatori più abbienti, coloro che potevano permettersi di utilizzare in caccia diversi tipi di cani per diverse mansioni, (setter e pointer per la ferma, segugi per la seguita, labrador per il riporto, etc.) utilizzavano il Cocker solo quando il recupero del selvatico abbattuto era ritenuto impossibile. Per contro, il Cocker era il cane ideale per quei cacciatori che non potevano permettersi diverse razze di cane da caccia e ne utilizzavano per l’appunto uno solo, piccolo, intelligente e coraggioso, in grado di svolgere tutti i compiti, dalla cerca alla seguita e al riporto. Ecco spiegati i motivi per cui nel Cocker si è sviluppato un carattere malleabile, coraggioso, pieno di iniziativa, intelligente, in continuo contatto col padrone per seguirne prontamente le indicazioni. Il compito del Cocker, non essendo un cane da ferma, è quello di stanare il selvatico per costringerlo ad alzarsi in volo o farlo scappare così da poterlo servire al cacciatore, deve lavorare nel raggio di tiro del fucile, non può allontanarsi troppo per evitare di far scappare altre prede che non verrebbero raggiunte e deve fermarsi non appena il selvatico viene stanato per evitare che altre prede possano scappare. Il Cocker è adatto a cacciare la beccaccia, la lepre, il coniglio selvatico, le allodole e le anatre e non ama essere portato a caccia da estranei perché è molto legato al proprietario e lavora principalmente per fargli piacere. Oggi come oggi il Cocker viene scelto molto come cane da compagnia, compito che svolge egregiamente, ma non dimentichiamoci dell’energia e della forza impresse da sempre nel suo dna, è un ottimo “compare” da salotto, ma se indirizzato in qualche attività cinofila che lo soddisferà e lo gratificherà, sarà un degno ed impareggiabile fedele compagno di vita.

Condividi.

Autore

avatar

Partner