La cura ed igiene del mantello a pelo lungo…

0

La cura ed igiene del mantello a pelo lungo...
 

La cura ed igiene del mantello a pelo lungo del cane

I cani a pelo lungo richiedono una manutenzione costante del mantello, quasi giornaliera. Presentano chi più chi meno discrete quantità di sottopelo ed un pelo di copertura che cresce in maniera abbondante. I cani in questione sono ad esempio: Maltesi, Yorkshire Terrier, Barboni, Bichon a Poil Frisè, Lahsa Apso, Shih-tzu, Bobtail, etc.; mentre le varie tipologie di mantello possono essere di tre tipi: lisci, ondulati o ricci. I cani con queste caratteristiche per avere il mantello al massimo della condizione non solo necessitano di un toelettatore preparato, ma pure di cure casalinghe rigorosissime. Gli strumenti necessari allo scopo sono: un cardatore, due pettini, uno a  denti medi ed uno a denti stretti e soprattutto tanta pazienza. Ricordatevi sempre di partire dal basso (come avete potuto vedere dal precedente video sul pelo semilungo) aprendo il pelo col cardatore e poi con un pettine a denti medi vi accerterete che non vi siano rimasti nodi, passando così ad un’altra zona (consiglio di partire dal un punto preciso ad esempio dai garretti così da non dimenticare qualche parte), fino a completare tutto il cane. Spesso a casa senza una corretta supervisione e per mancanza di corrette informazioni, nel pettinare il cane si incorre in tantissimi errori, come ad esempio tirare la pelle, aggredire in modo errato eventuali nodi, pettinare il cane per terra o manipolando in maniera scorretta le articolazioni, con il risultato che facendogli male il vostro 4 zampe non ami successivamente ripetere l’esperienza; per tutti questi motivi sarebbe opportuno ricorrere alla figura professionale del toelettatore, che alla prima seduta vi mostrerà come effettuare ogni manovra. Questi cani perdono pochissimo pelo in casa, hanno fasi di crescita anagena molto lunghe (nelle successive news vi spiegherò meglio questo concetto), ma in compenso vanno pettinati molto e portati ad accorciare in toelettatura costantemente. Quindi vi consiglio almeno una volta al mese di accompagnare il vostro amato per un bel bagno, rasature igieniche e rifiniture, mentre ogni due mesi anche per il taglio. Praticando un bagno e le relative rifiniture il toelettatore provvederà a pettinare perfettamente il cane rimuovendo tutti i nodi che sono presenti, effettuerà le rasature igieniche (del piedino sotto, della vulva o del pene e dell’ano), estirperà il pelo dentro le orecchie per poi provvedere alla pulizia delle stesse; successivamente laverà perfettamente il cane condizionando al meglio il mantello, ed infine arrotonderà il pelo del piedino e controllerà il pelo del musetto riordinandolo a forbice. Ogni due mesi il toelettatore riordinerà il cagnolino col taglio a forbice, affinché possa essere mantenuta una lunghezza esteticamente bella e pratica, ma soprattutto sufficiente a garantire al vostro beniamino la necessaria protezione e ad averlo sempre in ottime condizioni di pelo, agevolandone la manutenzione casalinga. 

COMPITI PER CASA

Come predetto, per avere il cane in ottimali condizioni di pelo è di fondamentale importanza effettuare giornalmente le cure del caso quali: pulire ed eliminare i depositi lacrimali alla base degli occhi, aiutandosi con salviette specifiche o lozioni, in caso di ciuffi raccolti in top knot rifare l’acconciatura pettinando sempre bene il ciuffo e legandolo “solo”, ripeto solo, con elastici in lattice o di cotone e poi applicare l’eventuale fiocchetto. Mai e poi mai, utilizzare le mollette rappresentate in questa foto.

La cura ed igiene del mantello a pelo lungo...Sono pericolosissime perchè si infilzano nella pelle, creando lesioni ed inoltre spesso il pelo non ricresce. Anche se le mettete con attenzione senza prendere la pelle, poi il cane con i suoi strofinamenti della testa le muove e così la molletta colpisce la cute. Ogni 2/3 giorni provvedete a pettinare il cane soprattutto nelle zone girocollo e spalle, dove collari e pettorine arruffano e annodano il pelo. Ogni settimana provvedete ad una scrupolosa pettinatura del cane e ogni 15 giorni sarebbe opportuno fargli un bel bagnetto.

Ora con l’ausilio di questo video vi mostrerò come si tratta un mantello a pelo lungo riccio (tipico di bichon a poil frisè e barboni)… buona visione e soprattutto buon lavoro!
 

 

Condividi.

Autore

avatar

Partner