Eccovi le dieci domande poste più frequentemente per il cane!

0

Eccovi le dieci domande poste più frequentemente per il cane!
 

Eccovi le dieci domande poste più frequentemente per il cane! Brevi risposte per grandi argomenti…

Vorrei porre l’accento su alcune domande che spesso mi vengono poste, sia dal proprietario di cani esperto che dal neofita, cercando di dare risposte rapide e spero esaustive…

1. I prodotti antiparassitari vanno utilizzati tutto l’anno?
Sì, le infestazioni da pulci sono sempre latenti e se noi stessi portiamo una larva in casa, sotto la suola delle scarpe ad esempio, la introduciamo in un habitat eccezionale per riprodursi. Le zecche non si dovrebbero trovare in periodi particolarmente freddi.

2. La mia cucciola la devo fare partorire per evitare i tumori mammari? 
Assolutamente no, i tumori mammari si sviluppano su base ormonale quindi la sterilizzazione sarà l’unica via preventiva.

3. Il mio cane mangia solo una volta al giorno, va bene?
Certamente no, un cane dovrebbe essere nutrito almeno tre volte al giorno (meglio sarebbe quattro – è ovvio che va suddiviso il totale del fabbisogno quotidiano per le 3 – 4 volte), si prevengono così acidità gastrica, affaticamento dell’intestino, torsione dello stomaco e il cane è sicuramente più contento.

4. Ho dato l’aglio per togliere i parassiti intestinali, ho fatto bene?
L’aglio non ha alcuna funzione antiparassitaria, piccola azione antibatterica e piccolissima come repellente per le zanzare. Inoltre nel cane è tossico.

5. Il primo calore?
Il periodo dello sviluppo in cui si presenta il primo calore è variabile non prima dei sei mesi e di solito non oltre il dodicesimo, la natura non è matematica pura per cui alcuni soggetti vanno in calore dopo l’anno di età. Dura normalmente 21 giorni e la settimana centrale è quella fertile.

6. Il microchip è obbligatorio?
Nel modo più assoluto, ogni cane dev’essere “microchippato” e nessun animale può essere ceduto, non importa se regalato o venduto, senza i documenti regolari, non dimentichiamoci che potremmo essere soggetti a controlli da parte di vigili o di guardie zoofile sui documenti del nostro peloso. Ma a parte i termini di legge, il chip tutela il mio cane, è indolore e le ASL lo mettono gratuitamente.

7. Ho dato un’aspirina al mio cane… ho fatto bene?
I nostri amici hanno un metabolismo diverso dal nostro ed è un errore molto grave utilizzare farmaci ad uso umano per loro. Nel caso specifico non avete idea di quante ulcere gastriche io veda ed abbia visto a causa di anti infiammatori umani dati ai nostri amici. Prima di ingegnarvi con esperimenti gratuiti sul vostro “amato” chiedete sempre prima al vostro veterinario.

8. Il mio cane ha gli occhi rossi è normale?
Le congiuntive devono essere rosate e la lacrimazione da mantenere l’occhio umido non da fuoriuscire dalla rima palpebrale, l’occhio rosso è sempre patologico.

9. I vaccini li devo proprio fare?
I primi mesi sono per il cucciolo fondamentali ed è esposto senza difese. I vaccini vanno fatti e sono diversi a seconda del periodo in cui il cucciolo lascia la mamma. Bisogna ricordare sempre che fra i vaccini c’è la leptospirosi che è contagiosa per l’uomo e se non diagnosticata può essere mortale.

10. Il mio cane è morto cosa devo fare?
La legge prevede che venga incenerito. Ci sono ditte specializzate per poter effettuare questa pratica e l’incenerimento può essere singolo se si vogliono tenere le ceneri o meno. Esistono anche dei cimiteri in cui poter tumulare il nostro amico. Entro quindici giorni con la certificazione del veterinario o della ditta che si è occupata dello smaltimento bisogna andare nella propria ASL di competenza. Sotterrare il proprio animale in un terreno di proprietà se piccolo è consentito a meno che non ci siano limitazioni sanitarie sul territorio.

Queste sono solo alcune delle domande che ricevo più frequentemente, (in alcuni casi abbiamo già scritto delle news approfondite a riguardo), nel prossimo articolo si parlerà del gatto. A presto!

Condividi.

Autore

avatar

Partner