Eccovi le dieci domande poste più frequentemente per il gatto!

0

Eccovi le dieci domande poste più frequentemente per il gatto!
 

Eccovi le dieci domande poste più frequentemente per il gatto! Brevi risposte per grandi argomenti…

Lo scorso articolo ho risposto ad alcune delle domande che mi vengono poste più spesso dai proprietari di cani… come promesso in questa breve news rivolgerò le mie attenzioni agli argomenti più gettonati per il gatto, meraviglioso animale circondato da miti, leggende e tanto, tanto fascino…

1. Il mio gatto ha sette vite?
I gatti si riprendono da situazioni veramente estreme, soprattutto legati a traumi relativi a cadute o investimenti. Per cui sì… hanno sette vite!

2. I prodotti antiparassitari vanno utilizzati tutto l’anno?
Sì, soprattutto se il gatto entra ed esce di casa può essere un taxi per le pulci e l’infestazione casalinga non è da escludere. Meglio prodotti spot-on piuttosto che collari che lo possono ostacolare nei salti.

3. Il gatto lo devo sterilizzare?
La sterilizzazione è obbligatoria. Nel gatto maschio per evitare che urini in tutta la casa e mi marchi il territorio con testosterone puro. Nella micia perché se non si accoppia, andare in calore una settimana si e una no nel periodo primavera – autunno ne determina una vera e propria sofferenza.

4Deve mangiare sempre il gatto ?
Il suo metabolismo è diverso dal nostro. Poco e di frequente sarebbe la dieta più appropriata (cosa che normalmente accade naturalmente visto che il gatto tende a gestirsi da solo). Consigliato la mattina una ciotolina di cibo secco (aiuta parzialmente anche nella pulizia dei denti) che non contenga: appetizzanti, antiossidanti, farine animali, etc. (nelle quantità adatte al peso di mantenimento) e magari mezza scatolina di umido (naturale) come premio la sera. Non va esclusa una dieta umida casalinga (anzi), ma solo se seguiti da un competente esperto della nutrizione.

5. Il primo calore?
A sei mesi sia il maschio che la femmina sono fertili ed è l’età giusta per la sterilizzazione.

6. Il microchip è obbligatorio?
Solo se vado all’estero per il passaporto europeo, ad ogni modo lo consiglio se il gatto ama uscire. 

Eccovi le dieci domande poste più frequentemente per il gatto!

 
7. Ho dato un’aspirina al mio gatto ho fatto bene?
I farmaci per uso umano non vanno assolutamente somministrati ai gatti, le posologie e le caratteristiche specifiche sono ovviamente diverse; possono avere addirittura un effetto opposto.

8. I vaccini li devo proprio fare?
Le epidemie da rinotracheite sono sempre presenti e il virus si diffonde con l’aria. I primi tre anni le vaccinazioni sono fondamentali, diventano più o meno importanti a seconda della vita che conduce il peloso. Se può avere incontri con gatti randagi è indispensabile anche la vaccinazione contro la FelV (articolo fiv e felv).

9. Sono allergico… che faccio?
Si è allergici alle proteine della saliva che il micio diffonde nell’ambiente con i peli quando si lava. Un metodo per abbattere la carica proteica e passare una salvietta inumidita con acqua e aceto (meglio di mele) sul mantello del mio amico. Questo abbatterà drasticamente la concentrazione di proteine.

10. Una ferita da graffio non guarisce?
Le unghie sono infette e possono portare dei batteri che causano “ la malattia da graffio del gatto”, per cui disinfettare sempre un graffio con acqua ossigenata, di solito è sufficiente.

Per concludere questa brevissima raffica voglio fare un’unica considerazione… il gatto è stato da sempre venerato e temuto, con lui non possiamo formare (contrariamente al cane) un vero e proprio branco, piuttosto è il gatto che ci permette di vivere con lui. Per questo viene considerato dai tempi antichi così misterioso e ci si può perdere nella profondità dei suoi occhi.

Condividi.

Autore

avatar

Partner