Il simbolo del Tao nella medicina…

0

Il simbolo del Tao nella medicina...
 

Il simbolo del Tao nella medicina veterinaria

Oggi vi voglio parlare del Tao, il simbolo del Taoismo che possiamo visualizzare ogni volta che parliamo di medicina olistica. E’ un simbolo molto curioso, che molti di voi avranno visto, ma forse mai compreso la sua forma, i suoi colori e di conseguenza il suo significato. Credo sia importante spiegarvi i concetti fondamentali del Tao, che vi apriranno le porte ad una visuale diversa della vita e nel nostro caso della medicina veterinaria. Il Tao è una sfera formata da 2 colori il nero e il bianco, ovviamente la sua rappresentazione non può essere tridimensionale, quindi vi chiedo uno sforzo, immaginate il Tao come una biglia! Visualizziamo una biglia che si muove, vi ricordate le biglie di quando eravate piccoli, come facevate a farle scorrere? Un piccolo colpo ma deciso con le dita, faceva muovere la nostra biglia e quella energia che dava il movimento alla nostra pallina, per la medicina cinese si chiama Qi (energia). Il nostro Tao quindi rappresenta il fluire degli avvenimenti della nostra vita, il Tao è la vita, che dalla nascita, carico di energia avanza fino a che il Qi si esaurisce e quando la nostra biglia termina il suo percorso, dalla vita si passa alla morte. La parte nera del tao si chiama Yang e la parte bianca si chiama Yin, la teoria dello yin-yang è un concetto molto importante per la medicina cinese, che lo differenzia dalla filosofia occidentale, che invece segue la logica di Aristotele, secondo cui se una cosa è bianca non può essere nera e viceversa. E questo modo di pensare, nei secoli si è radicato in noi, ma secondo il Taoismo non è così, infatti se notate nella parte nera (yang) esiste un puntino bianco e nella parte bianca (yin) un puntino nero. Questo significa che nel fluire della nostra biglia, avremo una continua trasformazione dal bianco al nero e dal nero al bianco; nella parte nera esiste il germe del bianco e nella parte bianca il germe del nero, quindi lo yin si può trasformare nello yang e viceversa.

Il simbolo del Tao nella medicina...
 
Yin e yang sono opposti ma complementari e per capire questo vi devo descrivere i loro ideogrammi:

L’ideogramma dello yin rappresenta il versante in ombra di una montagna.
L’ideogramma dello yang rappresenta il versante soleggiato della stessa montagna.

Per spiegarmi meglio, vi chiedo di immaginarvi ai piedi di una montagna, seduti che prendete il sole, ma con il passare delle ore, verso sera il sole inizia a scomparire e la luce viene rimpiazzata dal buio, quindi è il movimento del sole che fa si che ciò che al mattino era yang al pomeriggio diventa sempre più yin. Da questo punto di vista lo yin e lo yang rappresentano due stadi di un movimento ciclico, dove ognuno cambia continuamente nell’altro, come il giorno pieno di luce diventa notte buia e viceversa, quindi nulla è yang o yin in senso assoluto ma tutto dipende da cosa viene comparato! Facciamo un esempio: l’uomo viene definito yang e la donna yin, ma un anziano è yin ed un bambino è yang, quindi non possiamo dire in senso assoluto che l’uomo è sempre yang, ma dipende se il termine di paragone è il sesso oppure l’età! Quindi molti aspetti della vita e del corpo si possono differenziare in yin e yang, ma come vi ricordo mai in senso assoluto, ora vediamo alcune classificazioni:

yang yin
luce buio
sole luna
attività riposo
cielo terra
est ovest
sud nord
sinistra destra
maschio femmina
bambino cucciolo anziano
esterno interno
caldo freddo
fuoco acqua
secco umido
agitazione calma
duro morbido
carne verdure

 

Il simbolo del Tao nella medicina...
 
Tutto nella vita può essere classificato in yin e yang, anche gli alimenti, i colori, le stagioni, gli organi, le patologie, etc.. La teoria dello yin-yang è la base su cui si fonda la patologia, la fisiologia, la semeiotica, la diagnostica e la terapia della medicina cinese, secondo cui la salute è data da un’equilibrata armonia tra le fasi dello yin e dello yang. Ora facciamo un esempio pratico prendendo un cane o un gatto e cercando di suddividere il suo corpo nelle parti yin e yang:

La testa è yang mentre più ci avviciniamo verso la coda diventa yin.
La schiena è yang che guarda il cielo e il ventre è yin che guarda la terra.
Le zampe anteriori sono yang le zampe posteriori sono yin.
La zampa anteriore e posteriore sinistra è yang mentre quelle di destra sono yin.

Oppure possiamo dire che un cane giovane è yang, se però il cane è molto tranquillo tendente al grassottello lo classifichiamo anche come yin! Un cane sempre in movimento e agitato con tanta voglia di giocare è sicuramente yang, ma con il passare degli anni e verso la sua vecchiaia diventerà sempre più yin. Ora molti miei clienti comprenderanno il motivo della scelta del mio logo per l’ambulatorio, il tao che rappresenta la medicina olistica che utilizzo per i miei pazienti! poi ho deciso di inserire nel tao la parola ANIMA LifE, che si può leggere in 3 modi diversi anima, animale e vita animaleNella prossima news vi parlerò della teoria dei cinque movimenti, che rappresentano le cinque tappe del ciclo di crescita e decrescita dello yin-yang, anch’essi cinque criteri fondamentali per classificare la vita!

Condividi.

Autore

avatar

Partner