Arriva il cane come faccio con il gatto?

0

Arriva il cane come faccio con il gatto?
 

Arriva il cane come faccio con il gatto? Come si deve preparare la famiglia per questo evento?

Dopo aver descritto nei primi due articoli dell’arrivo di un cucciolo o di un altro cane in casa, affrontiamo il problema “ho anche un gatto”. Detto ciò, questa disamina prende ad esempio un gatto già presente in un nucleo famigliare già formato, che dovrà convivere con un nuovo componente della “famiglia” di razza canina. Una volta che vi sarete preparati psicologicamente (avete letto gli altri due articoli?), dovrete organizzare la casa con qualche accortezza in più… questa volta a favore del micio. Il gatto DEVE avere la possibilità di accogliere ed osservare il cane da un posizione rialzata, in modo di potersi abituare gradatamente alla presenza del nuovo 4zampe; inoltre DEVE potersi rifugiare in una zona non raggiungibile (posto rialzato), quando il nostro cucciolo proverà, inevitabilmente ad inseguirlo per giocare con lui. Quando il nuovo amico peloso farà il suo ingresso per la prima volta, percepirà sin da subito la presenza del gatto e gli sarà chiaro sin da subito che il felino vive da prima di lui nella sua nuova casa e (grazie alle nostre indicazioni) dovrà rispettarlo. Uno degli accorgimenti necessari è posizionare l’acqua e il cibo del gatto in alto, dove il cucciolo non possa arrivarci (se si nutre il gatto con delle crocchette evitare che il cane se le possa sbafare è una ottima idea… infatti non gli fanno per nulla bene – al di là della marca più o meno buona – poiché le proteine sono in percentuale troppo elevate – cane = onnivoro, gatto = carnivoro). Dovremo anche, posizionare la lettiera del gatto in un posto che il cane non arrivi a metterci il muso dentro, visto che la cacca del gatto per molti cani è particolarmente invitante 🙁 . Questi accorgimenti vanno attuati almeno due settimane prima dell’arrivo del cane, in modo che non stravolga la vita del primo inquilino. Lo stesso discorso vale per il tira-graffi. Non dovrete mai forzare il cane ed il gatto ad incontrarsi, infatti un classico errore è prenderli in braccio e metterli “face to face”, questo è un atteggiamento che sia il cane che il gatto prenderanno come sfida (crea a prescindere stress ad uno o ad entrambi) e non come amicizia.

Arriva il cane come faccio con il gatto?
 
Dovremo riprendere il cucciolo ogni volta che proverà ad inseguire il gatto, perché al gatto (contrariamente che al cane) non piace essere pedinato o rincorso da uno sconosciuto, figuriamoci in casa sua! Uno dei pericoli, con gatti di carattere forte, è che il felino affronti subito il nuovo arrivato e gli faccia provare le sue unghie (molto pericoloso per gli occhi del cane che tende ad avvicinare la testa, per via del fiuto, sempre verso il target); quindi, dovremo stare attenti che questo non accada. Il motivo per cui il gatto deve poter stare in alto e per l’appunto di non sentirsi obbligato alla forzata condivisione e possa osservarlo senza sentirsi in pericolo (e quindi non debba in qualche modo difendersi). Per i gatti avere la coda alta e scodinzolare non è segnale d’amicizia, anzi… al contrario per il cane questo lo stimola ancor di più ad avvicinarsi imprudentemente al gatto, pensando: “il micio vuole giocare con me…”. Non serve dire che sarebbe opportuno prestare attenzione a questi segnali. Se alla sera avete la buona consuetudine di guardare la televisione o di sorseggiare un amaro con il gatto in grembo, questa va mantenuta ed al cane andrà vietato di scacciare il gatto, che dovrà per forza abituarsi a stare ai vostri piedi, questo poiché anche il gatto ha i suoi diritti acquisiti ed il cane è giusto che dimostri sin da subito rispetto per il micio e per le regole della casa.

Arriva il cane come faccio con il gatto?
 
Dovrete essere così bravi da far capire al cagnolino appena arrivato che ci sono cose che fate con il felino autoctono ed altre invece che condividerete solo con lui, tra queste ovviamente anche le coccole ed i giochi. Per via dell’ubbidienza che vi dimostrerà il vostro nuovo bau, probabilmente il gatto se ne andrà schifato 🙂 . Credo che molti gatti quando vedono un cane, soprattutto se bravo e ubbidiente, lo considerino un povero tonto… a presto!

Condividi.

Autore

avatar

Partner